I 10 alberi che proteggono la salute dalle polveri sottili

Per migliorare lo stato di salute del nostro maltrattato pianeta, gli studi sul problema dell’inquinamento sono sempre in corso. Diverse le ricerche scientifiche che indagano sulle piante, alcune utilissime per assorbire Pm10 e Pm2,5 le cosiddette polveri sottili” – causa principale di molte malattie respiratorie. Il coordinamento nazionale Conalpa, ha stilato anche una classifica delle specie arboree più efficaci, tutti alberi, nel contrastare il particolato atmosferico soprattutto nelle grandi città.

I 10 alberi che proteggono la salute dalle polveri sottili
I 10 alberi che proteggono la salute dalle polveri sottili

Gli alberi ripuliscono l’aria dalle polveri sottili

Le conseguenze degli inquinanti sulla salute sono molteplici: si va dai problemi di respirazione al semplice mal di testa, malattie cardiovascolari, irritazione a occhi, naso e gola, effetti negativi sul sistema nervoso centrale, infiammazioni, asma, riduzione della funzione polmonare, pneumopatia cronica ostruttiva, fino al cancro ai polmoni.  Le polveri sottili impattano soprattutto sul sistema respiratorio, ma possibili conseguenze si possono avere anche sul sistema riproduttivo, sangue, fegato e milza.

Secondo una ricerca condotta dall’American Forestry Association, le piante aiutano a “respirare” meglio. Nel corso dello studio, infatti, è stato dimostrato che un solo albero (alto circa venti metri) riesce ad assorbire 1000 grammi di particolato in 12 mesi. Gli esperti hanno sottolineato che dovremmo temere anche il Pm2,5 oltre al famigerato Pm10, una sostanza derivante dalle attività umane che contiene solfiti e nitrati, irritante per le vie respiratorie.

Le foreste del mondo

Le foreste del mondo assorbono un terzo delle emissioni globali ogni anno. Particelle, odori e gas inquinanti come ossidi di azoto, ammoniaca e anidride solforosa si depositano sulle foglie di un albero. Gli alberi assorbono queste sostanze chimiche tossiche attraverso i loro stomi, o “pori”, filtrando efficacemente queste sostanze chimiche dall’aria. Gli alberi mitigano anche l’effetto dei gas serra intrappolando il calore, riducono i livelli di ozono a livello del suolo e rilasciano ossigeno vitale

Per preservare la nostra salute, dunque, bisogna comprendere quanto sono di vitale importanza gli alberi. Ma quali sono quelli che riducono il tasso di inquinamento?

Lista dei 10 alberi che riducono l’inquinamento

  • Frassino maggiore
  • Biancospino
  • Acero campestre
  • Gingko
  • Leccio
  • Tiglio
  • Olmo comune
  • Gelso nero
  • Bagolaro
  • Orniello

Per chi vive nelle grandi città, sottrarsi completamente all’inquinamento è molto difficile. Se non abbiamo un giardino da riempire di piante e alberi, possiamo comunque limitare i danni passando più tempo nei giardini pubblici e nei parchi cittadini, luoghi pieni di verde. Utile anche fare frequenti gite fuori porta, in mezzo alla natura, invece di pedalare in bicicletta tra le auto o fare jogging su strade trafficate.

Fonte