Una città che nasconde i suoi tesori: Milano

Gli occhi fanno molta fatica a trovare bellezze, sensazioni e grandi emozioni in una città come Milano. Sono sempre nascoste dietro le auto, l’aria indaffarata dei suoi abitanti, la fretta o i tram in attesa alle fermate. E oltre i portoni chiusi che racchiudono all’interno di essi spettacolari, rigogliosi e bellissimi giardini, dei quali pochi conoscono l’esistenza.Una città da scoprire

Milano: una città straordinaria, tutta da scoprire

Milano è brutta? E’ quel che si dice, a torto, ed è quel che pensa chi vive in un paesino del sud tutto sole e mare, pur non essendoci mai stato; oppure, se lo ha fatto, ci è rimasto troppo poco per poter vedere ciò che offre questa straordinaria città.

In ogni luogo sembra di vedere solo traffico, asfalto e cemento, dietro cui nasconde i suoi grandi monumenti e le chiese. Ma, come per magia, basta percorrere una via anonima, trafficata e congestionata, ed ecco che davanti compare inaspettato un santuario, un palazzo antichissimo carico di fregi, una colonna che risale a chissà quando, un negozio dall’insegna d’epoca riuscito a mantenere l’antico splendore, o un immenso parco in cui ammirare fiori e piante rare.

Allora, chi dice che Milano è brutta, dovrebbe allontanare da sè quest’idea, distogliersi dalla convinzione che sia tutt’altro che bella e cercare un’altra città. Non in auto, ma camminando lentamente lungo un viale alberato tinto di oro e marrone in autunno, nel cuore dei vicoletti del centro, nel ventre profondo delle periferie ingiustamente evitate, tra i locali variopinti dei magnifici navigli.

Guardiamola con altri occhi, potrebbe sorprenderci!

Dettagli, curiosità, storie sparse ovunque come minuscole briciole, buttate sulle strade per attirare teneri passerotti. Milano, nonostante ciò che si dice, può stupire solo chi è capace di guardarla con altri occhi. In alcune occasioni, che strano, riesce a essere perfino romantica!