Orticola: dal 16 al 19 settembre la mostra più amata dai milanesi

Orticola, la mostra dedicata alle piante, si svolge anche quest’anno nei giardini pubblici Indro Montanelli di via Palestro a Milano. Dal 16 al 19 settembre, dunque (dopo la sospensione dell’appuntamento primaverile a causa della pandemia) gli appassionati del verde avranno l’occasione di gioire con gli occhi recandosi a una delle mostre più amate dai milanesi.

Orticola: dal 16 al 19 settembre la mostra più amata dai milanesi
Orticola: dal 16 al 19 settembre la mostra più amata dai milanesi

Orticola, la mostra dedicata ai fiori e alle piante

Un evento tanto atteso dagli appassionati di giardinaggio. Orticola infatti è molto più di una mostra: un vero e proprio tripudio di fiori, arbusti, design, garden, istallazioni curiose, vasi decorati, cappelli e abiti dalla foggia stravagante. Insomma, non solo piante ma anche numerosi eventi e attrazioni che rallegrano la vista e l’anima.

La manifestazione viene intesa come specie coltivate in vaso e spazi verdi, inclusi balconi e terrazze di ogni dimensione, anche le più piccole. Sono presenti paesaggisti e produttori nazionali, oggetti in marmo e terracotta, materiali “antichi” con i quali un tempo si costruivano i grandi vasi e le imponenti fioriere che abbellivano gli edifici.

Gli espositori sono numerosi, anche se di meno rispetto all’evento che si tiene di norma in primavera, animati tutti dallo stesso desiderio: stimolare negli appassionati la curiosità verso la ricerca e raccolta di piante, per creare vere e proprie rarità vegetali anche in una città come Milano.

Orticola accoglie tutti: dai semplici appassionati dal pollice verde alle associazioni di botanici, allestisce la bellissima fontana, i viali interni e gli ingressi fioriti, organizza i servizi e momenti d’incontro, confermando l’appuntamento annuale che permette ai visitatori di conoscere le piante, la cultura dell’orto, del giardino e del verde in generale.

Una mostra che stupisce i suoi visitatori

Una mostra che stupisce sempre i suoi visitatori, non solo milanesi, anche attraverso lezioni in cui potranno imparare quali sono le piante più adatte a un giardino ombroso, ad esempio, o un terrazzo in pieno sole.  A Milano, la folla che accorre di anno in anno alla mostra è sempre più numerosa; cresce dunque la passione per ogni genere di specie vegetali. Ecco perchè sono tantissimi quelli che aspettano Orticola con gioia, forse con un pizzico di emozione.

Alla manifestazione più attesa dell’anno possono trovare fertili terricci, sementi varie, utili arnesi da giardinaggio, fiori e bulbi di ogni specie, sentirne il profumo, pregustare la gioia di vedere crescere sotto i propri occhi le stesse piante ammirate durante la mostra, fosse anche in un esiguo spazio del proprio balcone.

Sempre pronti a scambiarsi astuzie e consigli per il benessere delle loro amiche vegetali, mentre fotografano ogni foglia, fiore o arbusto con estrema cura, per godere della loro vista durante le grigie e lunghe giornate invernali.

I milanesi, pur di ammirare le specie più rare, non si lasciano scoraggiare dalle lunghe code all’ingresso (quest’anno muniti di mascherina e greenpass) e, una volta entrati all’interno, comprano piante e semi di ogni tipo, alberelli da frutto e rampicanti esotici per abbellire i loro balconi, terrazzi e giardini.

Ritorno alla natura

E che dire delle signore? Molte tornano quasi bambine, si divertono a provare cappelli dalle fogge strane, discutono con le amiche di profumi estratti dai fiori più ricchi o di creme per il viso a base di erbe; e, languidamente, si lasciano trasportare in epoche ormai lontane, quando un verde rigoglioso ricopriva gran parte del pianeta.

Forse è per questo che ‘Orticola’ ha un grande successo: i milanesi, è evidente, sentono sempre più un impellente bisogno di tornare alla natura.