Mondo vegetale: le 8 piante più rare della Terra

Il giardinaggio, cosa c’è di più rilassante al mondo? Una persona che si impegna spesso in questa attività non solo riduce lo stress, ma forma una stretta relazione con le piante e, spinto dalla sua passione, impara a conoscerne la maggior parte. Ma lo sai che nel mondo vegetale alcune rientrano nelle categorie delle più rare? In pericolo d’estinzione, crescono nei luoghi più remoti della Terra e sono minacciate da traffico illegale e raccolta. Prima che scompaiano, diamo un’occhiata alle più inconsuete esistenti al mondo.

Mondo vegetale: le piante più rare della Terra
Mondo vegetale, le piante più rare del mondo: fonte Flickr

Mondo vegetale: le piante più rare al mondo

  • Rafflesia Arnoldii – Conosciuta per essere il fiore più grande del mondo, è una delle più eccezionali. Nota anche come “pianta del cadavere“, a causa del suo cattivo odore simile alla carne in decomposizione. A differenza di altri fiori, infatti, non ha un gradevole profumo. Si trova solo nelle fitte foreste pluviali di Sumatra, Indonesia, Malesia e Bengkulu.
  • Encephalartos Woodii – Una delle piante più rare al mondo, che ora è conservata unicamente nel giardino botanico in Sudafrica, dove è stato trasportato da Zululand. Viene ormai considerata estinta allo stato brado con tutti i campioni cloni del tipo. Fino a qualche tempo fa esistevano piante sia maschili che femminili, fino a che non sono stati più trovati esemplari femminili. Ecco perché non c’è propagazione e la pianta maschile è ora messa al sicuro e tutelata.
  • Nepenthes Tenax – La specie dall’aspetto più strano, considerata una delle più rare al mondo. Avendo alcune somiglianze con una specie carnivora, cresce fino a un’altezza di 100 cm con il fiore (alto 15 cm) a forma di brocca in cima. Una pianta australiana estremamente rara originaria del Queensland settentrionale, che ora fa parte delle specie minacciate di estinzione nel mondo.

La pianta fossile vivente

  • Welwitschia – Conosciuta anche come “pianta fossile vivente” è ancora una delle specie vegetali più rare trovate in Africa. Ha un tronco legnoso, spesso, corto e robusto, un tasso di crescita molto lento e si ritiene che viva da 1000 a 2000 anni sulla terra.
  • Amorphophallus Titanum (Titan Arum) – Questa pianta dall’aspetto strano si trova solo nel giardino botanico dell’isola di Sumatra, noto come Rose Hills di Huntington. Fiorisce solo occasionalmente e sembra un fiore rosso violaceo da cui fuoriesce uno stoppino lungo e carnoso di colore beige: una delle piante più rare e belle al mondo.
  • Ghost Orchid – Questa pianta ricorda la forma di piccoli fantasmi appesi ai suoi cespugli. Come altre orchidee non ha foglie e profuma vagamente di mela. È una delle specie di orchidee più rare e presenta fiori pallidi e steli sottili, originaria di aree remote della Florida e Cuba.

Il fiore più costoso al mondo

  • Dragon’s Blood – Questo albero dal “sangue di drago” (la sua linfa infatti è di colore rosso cupo) ricorda la forma di un fungo quando lo si guarda dal basso. Se vuoi vederlo dovrai viaggiare a lungo, noleggiare una barca e visitare l‘isola di Socotra (al largo della costa dello Yemen) dove si trovano gli unici esempleri esistenti.
  • Rothschild’s Slipper Orchid – Un solo esemplare costa 5000 euro (bisogna aspettare 15 lunghi anni per poterlo ammirare) uno dei più preziosi al mondo in via di estinzione, il più raro che si possa trovare sul pianeta Terra. Un fiore pregiatissimo ma schizzinoso: cresce solo in luoghi remoti (nelle alte montagne del Borneo) e a determinate altezze!

Fonte