I cibi anti invecchiamento: ecco gli alimenti che lo rallentano

Invecchiare è un processo inevitabile che tutti, o quasi, speriamo arrivi il più tardi possibile. Può essere però rallentato, attraverso alcuni accorgimenti: tra questi, soprattutto l’alimentazione ha un ruolo fondamentale per mantenersi sani ed efficienti fino a tarda età. In particolare i cibi anti invecchiamento, che contrastano il deterioramento delle cellule, come dimostrato in diverse ricerche scientifiche. Ma quali sono gli alimenti che lo contrastano efficacemente?

I cibi anti invecchiamento: ecco gli alimenti che lo rallentano
I cibi anti invecchiamento: fonte Pixaby

I cibi anti invecchiamento

  • Melograno: il succo contiene zolfo, ferro, fosforo, calcio, potassio, magnesio e rame, un potente mix di antiossidanti utili a contrastare la comparsa di radicali liberi. Astringente e diuretico, è uno dei frutti più benefici per contrastare l‘invecchiamento cellulare.
  • Carote: ortaggi preziosissimi antitumorali, contenenti falcarinolo e beta-carotene, due potenti principi attivi contro lo sviluppo delle cellule neoplastiche. I due composti contribuiscono a bloccare la replicazione delle cellule tumorali, oltre a diminuire i processi senescenti.
  • Frutti di bosco: l’elevata concentrazione di vitamina C mantiene giovani più a lungo le cellule, grazie al suo potere anti-ossidante. I lamponi contrastano l’insorgenza del morbo di Alzheimer, mentre i mirtillli migliorano la capacità visiva e rafforzano la memoria. Tutti i frutti di bosco in generale, comunque, svolgono una funzione protettiva delle cellule retiniche grazie alle alte concentrazioni di luteina e zeaxantina.
  • Aglio: un potente antibiotico e antibatterico naturale, cardio-protettore e ipotensivo, svolge la sua azione anti-invecchiamento rallentando sensibilmente i processi degenerativi del DNA.
  • Omega 3: neuroprotettori e antinfiammatori, riducono i livelli di trigliceridi e colesterolo nel sangue, una funzione fondamentale per quanto riguarda la prevenzione dell’invecchiamento cellulare.
  • Limoni: contrastano i radicali liberi grazie ai flavonoidi, in particolare la naringenina. Un bicchiere di acqua e succo di limone tutte le sere, prima di andare a dormire, preserva le cellule dal deterioramento e contrasta il rallentamento del metabolismo, meno attivo durante la notte.

Un processo che può essere rallentato con l’alimentazione 

  • Pomodori: in particolare è la buccia l’elemento prezioso di questo squisito alimento, ingrediente principale nella nostra cucina mediterranea. Ricca di licopene (un potente antiossidante), contrasta la perdita progressiva di elasticità della pelle: consumandoli crudi la funzionalità delle cellule viene preservata, rallentando così il processo di invecchiamento.
  • Cacao: la sua elevata concentrazione di polifenoli, dal potente effetto antiossidante, contrasta efficacemente diverse malattie neurodegenerative (come il morbo di Alzhaimer), oltre a quelle cardiovascolari. Un prezioso alleato per la salute delle cellule, perchè vengono stimolate nella loro replicazione.
  • Spinaci: la vitamina K contenuta in questa verdura rallenta l’invecchiamento, soprattutto quello cerebrale, prevenendo i tipici disturbi della memoria dovuti all’avanzare dell’età.
/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *