Davanti allo specchio, fai un complimento a te stessa

Ehi, sì, mi rivolgo a te che non ti piaci affatto quando ti guardi allo specchio; e a te, che calpesti la tua autostima ogni giorno. Fatti un complimento stamattina:che tu sia bionda, mora, castana, rossa, naturale o tinta non importa. Col fisico a forma di pera o mela, il sedere a mandolino oppure piatto, troppo largo, troppo piccolo o un pò flaccido; oppure con la cellulite e le smagliature lasciate dall’ultima gravidanza.Davanti allo specchio

Guardati allo specchio

Bassa, media, alta, altissima, col 37 di piede o con il 42. Mi rivolgo a te che hai i capelli lisci e tenti invano di arricciarli. A te che li hai ricci e li stiri, li maltratti fino a farli diventare come l’erba secca. A te che sei sempre a dieta e a pranzo spilucchi come un uccellino insalata scondita o uno yogurt, ma la notte sogni di nuotare in un mare di tiramisù, poi ti alzi e finisci il barattolo della Nutella.

E a te, che daresti chissà che cosa per mettere su almeno un etto, anche uno solo ma sul seno, giusto per sfoggiare quella magliettina attillata che ti piace tanto; e a te con la carnagione olivastra, bianca, grigia, giallognola o cosparsa di piccole rughe. Quelle che tenti di coprire sotto strati di fondotinta, ma ti rendono il viso solo più grottesco.

Donne

Mi rivolgo a te, certo, proprio a te che nello specchio vedi mille difetti e sei convinta che le altre donne siano tutte più belle, più alte o più snelle. Non aspettare che qualcun altro lo faccia: guardati bene, osserva quegli occhi grandi ed espressivi, le labbra morbide, la fossetta sulla guancia che ti dà un’aria irresistibile se solo sorridi più spesso; guardati attentamente, sorridi e fai un bel complimento a te stessa dicendo: “Sono davvero una gran gnocca”. E poi esci di casa, credendoci.

Seguimi su Facebook