Invecchiare ha i suoi lati positivi, malgrado tutto…

Invecchiare ha i suoi lati positivi, anche se la società vuol farci credere il contrario. Significa aver percorso e sperimentato un lungo tratto di vita, riso e pianto, sofferto e gioito, “vissuto” in poche parole, anche se il mercato sembra snobbare una età che non è più dinamica, brillante e vivace. Ci rifletto su spesso, cerco di capire se l’età che avanza ha su di me effetti deprimenti ma… no, non credo, anzi!

Invecchiare ha i suoi lati positivi, malgrado tutto...
Invecchiare ha i suoi lati positivi: fonte Pixabay

Invecchiare con serenità

E così, a volte mi guardo mentre passo davanti allo specchio. Mi guardo e sorrido a quell’immagine familiare ma nello stesso tempo sconosciuta, forse “stropicciata” dal tempo, un pò ammaccata dalle batoste della vita ma più risoluta, completa. Mi guardo e mi sono quasi simpatica, rispetto a quando ero molto giovane e la rabbia, lo sdegno, il desiderio di voler cambiare il mondo e le persone inquinava la mia esistenza.

Oggi è molto diverso, accetto con serenità ciò che non si può cambiare, prendo quel poco di buono che mi spetta ancora e vado avanti piuttosto decisa. E’ uno stato d’animo che mette addosso il buonumore e mi fa venire voglia di ascoltare buona musica, quella dei miei miti, quindi metto “Samba Pa Ti” lasciandomi avvolgere dalla sonorità inimitabile, suggestiva, consolante, aspra e morbida nello stesso tempo.

La musica riempie il cuore

Una musica che entra nelle orecchie ma in qualche strano modo arriva anche nell’anima e riempie il mio cuore, facendomi sentire felice solo perchè sono viva. E mentre ascolto, invece di preoccuparmi per la vecchiaia che avanza, non posso fare a meno di pensare: “Che bella la musica dei miei tempi”…

Senza sfociare nella più grave patologia di “perfezionismo patologico”, la paura di invecchiare fa parte di noi in quanto esseri umani. La mancanza di controllo sullo scorrere del tempo ci fa sentire impotenti e mortali. Ma il ruolo che il corpo, soprattutto quello femminile, svolge in questa situazione è molto importante. L’immagine che diamo di noi stessi si costruisce nel tempo – appunto – è un percorso costante che dura tutta la vita. Creare un rapporto armonico ed equilibrato tra noi e la nostra pelle non è né semplice né scontato. Complici sono i canoni di bellezza che aderiscono sempre di più a silhouette perfette e visi giovanissimi: le donne faticano ad amare se stesse e la propria pelle. Rughe e consapevolezze comprese. A ogni fase della vita corrisponderà un’immagine di noi in costante evoluzione, e bisogna imparare ad accettarlo. E goderne.

Seguimi su Facebook